Investire sul petrolio: quali sono le migliori azioni?

Molte persone sono interessate a investire il proprio denaro sul petrolio. Per chi però desidera diversificare maggiormente il proprio portafogli azionario, una buona soluzione possono essere le azioni petrolifere, vale a dire le azioni delle compagnie che si occupano di estrazione e lavorazione del petrolio.

Questo particolare ambito del mercato finanziario, a detta degli esperti e degli analisti, risulta essere tra quelli maggiormente profittevoli sul lungo termine. Attualmente è interessante notare che molte sono le occasioni per chi vuole investire sulle aziende petrolifere.

Le più famose aziende petrolifere su cui conviene investire

Investendo in queste azioni bisogna tenere conto non solo dei rendimenti del titolo sia in base ai dividendi delle aziende. Vediamo quindi quali sono le aziende petrolifere che attualmente offrono i dividendi più alti ai propri azionisti, che sono tra l’altro quelle che possono sostenere un trend a lungo termine che hanno business plan molto solidi.

  • Aramco: si può dire che questa azienda saudita sia il leader incontrastato in questo campo. I principi arabi hanno per anni fatto affidamento su questa fonte di grandissimi guadagni. Dopo un grande processo di privatizzazione la Saudi Aramco è stata quotata in borsa, anche se non piccola parte. È in tal modo diventata la più grande IPO di sempre, raccogliendo circa 30 miliardi di dollari.

Anche questo ambiente ha però risentito della crisi economica globale dovuta alla pandemia da nuovo Coronavirus. Per questo in un periodo così difficile la migliore scelta è investire in aziende estremamente solide, come appunto proprio la Saudi Aramco, che ha 350 miliardi di capitalizzazione e che quindi non risente troppo  dei tempi di magra.

  • Royal Dutch Shell: l’azienda dei Paesi Bassi è tra i colossi mondiali nel settore petrolifero, ed opera in più di 140 paesi nel mondo. Il rendimento dei suoi dividendi è del 5,74%, con un rendimento generale a un anno di 15,98%.
  • British Petroleum: anche questa può essere un’ottima scelta per coloro che vogliono diversificare il loro portafogli azionario restando sempre nell’ambito petrolifero. Il rendimento dei dividendi, in questo caso, è di 5,98%, con un ricavo di 166B e il rendimento generale a un anno pari al 4,67%.
  • Total: queste sono tra le azioni che più fanno gola agli investitori interessati a questo settore, dato che questa azienda francese con sede a Parigi è tra le prime quattro al mondo tra quelle impegnate nella lavorazione e nella distribuzione del petrolio e del gas naturale.

Dopo questa breve panoramica sulle aziende petrolifere migliori su cui investire, passiamo all’analisi di quelli che sono le azioni petrolifere migliori.

Le migliori azioni petrolifere da acquistare nel 2021

Negli ultimi anni il petrolio ha attraversato un periodo piuttosto difficile, che ha interessato un po’ tutti i titoli azionari petroliferi. Infatti per molto tempo il prezzo del petrolio è sceso al di sotto dei 50 dollari USA. Dopo questa fase estremamente critica , il prezzo del WTI, ovvero del West Texas Intermediate è lentamente risalito verso un prezzo al barile superiore a 60 dollari. Si prevedono inoltre ulteriori risalite, ed è quindi per questo che indichiamo di seguito le migliori azioni petrolifere da comprare nel 2021:

  • EOG Resources: questa azienda in particolare è impegnata costantemente nella ricerca di siti di perforazione “premium”, e questo permette all’azienda di arrivare a un tasso di rendimento reale al netto del 60% quando il petrolio si trova a 50 dollari al La EOG ha sfruttato il periodo di ribasso del petrolio per disinvestire  da tutti i siti che non fossero premium per concentrarsi invece soltanto sui migliori.
  • Devon Energy Corporation:le azioni di questa azienda sono molto ricercate e vengono continuamente acquistate, il che fa crescere sempre più il titolo nel tempo. Dopo un periodo molto difficile negli anni 2016-2017, la Devon Energy Corporation sembra essere risalita a prezzi ragionevoli, anche se lentamente.
  • Enterprise Products Partners L.P.: la società americana con sede a Huston ha acquisito nel 2004 GulfTerra ed è parte della Fortune 500. Anche questa, come la precedente, ha attraversato un periodo molto difficile nel 2016, ma dall’anno successivo il trend è stato per la maggior parte del tempo rialzista.

Le migliori piattaforme di broker online per investire sul petrolio

Dopo aver esaminato le azioni e le aziende legate al petrolio su cui conviene puntare i propri risparmi, vediamo nel pratico come è possibile farlo. L’unico modo è scegliere un broker online sicuro ed affidabile. Cosa vuol dire? Vuol dire che il broker online a cui ci si affida deve essere dotato di tutte le autorizzazioni e licenze necessarie (CONSOB e CySec) e sottostare alla regolamentazione MiFid.

Solo questo garantisce al trader di essere opportunamente tutelato e di non incorrere in truffe e fregature che possono fargli perdere soldi e tempo preziosi. Inoltre, è importante che la piattaforma scelta non applichi grossi costi di commissione alle operazioni di trading.

Ci sono infatti piattaforme che hanno dei costi di commissione non solo molto alti, ma che vengono applicati sia alla apertura che alla chiusura delle posizioni, e ciò rende gli investimenti addirittura inutile infruttuosi. Un trader dovrebbe spendere denaro solo per il proprio investimento e per lo spread, non per pagare i costi del proprio broker.

In più, una buona qualità dei broker online deve essere quella della semplicità di utilizzo e della immediatezza della piattaforma stessa. Gli strumenti, gli indicatori e i grafici devono essere di facile consultazione, altrimenti i trader più inesperti possono scoraggiarsi di fronte a troppe difficoltà, ma anche i trader più datati possono trovarle comunque troppo macchinose.

Apprezzabili sono anche delle aree didattiche consultabili gratuitamente, o strumenti come ad esempio i conti demo che possono essere un buono strumento per potersi esercitare senza mettere a rischio i propri risparmi.

Queste possono sembrare un po’ troppe qualità da ritrovare in un solo broker online. Eppure molti sono i borker di qualità che rispondono a tutte queste esigenze, e che per questo sono molto utilizzati in tutto il mondo. Per fare qualche esempio abbiamo:

  • eToro
  • Plus500
  • ForexTB
  • com
  • IQ Option.
Investire sul petrolio: quali sono le migliori azioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.