Migliori piattaforme di trading online: ecco i titoli del 2021

Al giorno d’oggi sempre più persone cercano metodi innovativi per poter reinvestire i propri capitali, cercando di farlo sempre in un’ottica smart e avvalendosi delle più recenti tecnologie contemporanee.

Non è un caso quindi se proprio durante l’anno che ci ha costretto nostro malgrado a restare a casa per fronteggiare la pandemia di COVID-19, si sia registrato un incremento notevole delle iscrizioni alle piattaforme di trading online.

Senza contare poi gli scossoni registrati in ambito finanziario dopo gli eventi relativi al titolo Gamestop e alla criptovaluta Dogecoin, sulle quali hanno avuto un ruolo di primaria importanza il social Reddit da una parte e le piattaforme di trading dall’altra.

Oggi quindi andremo a scovare insieme le migliori piattaforme di trading online attualmente disponibili nel 2021, sottolineando al contempo i criteri alla base della nostra scelta.

Premessa: la regolamentazione

Non tutti sanno che per poter accedere a una piattaforma di trading c’è bisogno di rivolgersi a un intermediario finanziario chiamato broker. Questo dovrà essere a sua volta non un broker qualsiasi, ma un broker regolamentato.

Prima di cominciare quindi con la scelta delle migliori piattaforme attualmente disponibili per poter praticare trading online, bisogna partire da una premessa doverosa: la regolamentazione alla base di questa pratica.

Se infatti abbiamo sottolineato come ci sia stata un’accelerazione nel mondo degli investimenti online e del brokeraggio retail, allo stesso tempo nel 2020 si è registrato un incremento di truffe legate al mondo del trading online. La CONSOB ha infatti chiuso oltre 300 siti legati a queste piattaforme con l’accusa di non essere in linea con le direttive nazionali ed europee.

Va da sé quindi che scegliere un broker non-regolamentato porta non solo a cadere in una probabile truffa, ma anche ad avere problemi con la legge.

Ma come si fa a definire un broker regolamentato? Ebbene, per guadagnarsi questo titolo una piattaforma di trading deve essere supportata da una serie di licenze e regolamentazioni elargite da un ente regolatore, come lo è appunto la CONSOB e le autorizzazioni da essa concesse.

Tra le principali licenze utili a certificare la regolamentazione finanziaria di un broker ricordiamo:

  • Autorizzazione CONSOB: necessaria per poter svolgere il servizio in Italia;
  • Licenza fornita dalla CySEC: utile per poter svolgere il servizio nell’Unione Europea;
  • Licenza fornita dalla FCA: utile per poter svolgere il servizio nel Regno Unito;
  • Licenza fornita dalla ASIC: utile per poter svolgere il servizio in Australia;
  • Licenza FinCEN: utile per svolgere il servizio in alcuni stati federati negli Stati Uniti.

Ci teniamo quindi sottolineare quindi che tutte le piattaforme di trading online presenti in questo articolo sono autorizzate dalla CONSOB e in possesso di almeno la licenza CySEC europea.

FP Markets

FP Markets è un broker online ben regolamentato con cui è possibile investire su una serie di asset finanziari senza pagare commissioni. Anche questo broker ha infatti asserito a una campagna di 0 commissioni così come hanno fatto la maggior parte dei broker online al vertice del mercato, lasciando il solo spread da pagare (come di norma) ai trader.

Questo broker è particolarmente famoso tra gli esperti del settore per fornire ai propri clienti tutta una serie di strumenti per la misurazione finanziaria totalmente gratuiti e utili per diverse strategie di trading avanzate.

Per quanto riguarda le piattaforme a cui è possibile accedere tramite un account trader di FP Markets, segnaliamo la possibilità di scegliere tra due opzioni:

  • Piattaforma IRESS: è la piattaforma proprietaria di FP Markets e si basa su una serie di interfacce-utente che mutano a seconda delle esigenze del trader e dell’asset selezionato;
  • Piattaforma MetaTrader (versione 4 o 5): queste piattaforme sono di proprietà della MetaQuotes, la casa produttrice famosa per aver inventato e implementato il linguaggio informatico che porta il suo stesso nome e spesso abbreviato come MQL. Questo tipo di linguaggio è particolarmente utile inoltre per chi è interessato all’utilizzo o la creazione di bot per il trading automatico.

eToro

Quella che qui presentiamo è probabilmente la piattaforma per il trading online più famosa del momento: eToro.

Nata poco più di dieci anni fa come servizio di brokeraggio di Forex retail, oggi il broker israeliano eToro ha raggiunto la fama internazionale grazie all’implementazione sulla propria piattaforma di una nuova concezione trading tutta legata al fenomeno dei social e alla condivisione di skill e conoscenze.

Queste sono riconducibili quindi al:

  • Social trading: vero motore trainante di eToro, il quale si presenta al pubblico con una piattaforma che è più simile a una piattaforma da social network piuttosto che una piattaforma di trading. Una volta collegati noterete infatti come ogni asset finanziario sia commentato e analizzato quasi come se fosse un post di Facebook, con una community di trader sempre pronta a dire la sua e a darsi una mano a vicenda;
  • Copy trading: altra feature molto pubblicizzata dallo stesso broker, è una forma di trading automatico che si basa sulla possibilità di poter copiare un portafoglio azionario di un altro trader della community. In questo modo si apriranno tutte le posizioni aperte in quel dato portfolio, oltre alle posizioni aperte in futuro finché l’opzione è attiva.

Riguardo i trader interessati da questa “copia”, questi vengono selezionati solitamente tra i cosiddetti Top Investors, una tipologia di trader divenuta famosa sulla piattaforma per gli investimenti di successo perpetrati attraverso strategie di trading avanzate altrimenti inaccessibili ai nuovi trader.

Ricordiamo infine che ogni trade fatto su eToro non prevede commissioni ed è possibile provare le funzionalità sopra elencate grazie a un conto demo messo a disposizione dallo stesso eToro, in modo da testare con mano tutto quello che la piattaforma ha da offrire senza correre rischi.

IQ Option

IQ Option è un broker regolamentato che risulta essere particolarmente gettonato tra i neofiti del trading online.

Questo è dovuto principalmente alla sua attenzione per il cliente e alla possibilità di iniziare ad investire su una serie veramente vasta di asset e mercati finanziari con un deposito minimo che parte da 10 euro. Ciò dà la possibilità anche a chi è davvero a digiuno di finanza di provare con pochi soldi quanto appreso fino ad allora, senza preoccuparsi troppo dell’esito dei propri investimenti e, chissà, guadagnarci anche qualcosa grazie all’utilizzo della leva finanziaria.

A questo proposito ricordiamo la sezione didattica dedicata alle lezioni gratuite sulla base de trading sul margine e le video lezioni sempre ivi presenti.

Migliori piattaforme di trading online: ecco i titoli del 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.